ricette_tagliatelle

Tagliatelle alle nocciole

Ingredienti

  • Pepe q.b.
  • Pane Mollica 50 grammi
  • Aglio 3 spicchio
  • Burro 60 grammi
  • Latte Intero 1 bicchieri
  • Nocciole 300 grammi
  • Sale q.b.
  • Pasta All’uovo 320 grammi

Preparazione

  • 320 g di tagliatelle fresche
  • 3 spicchi d’aglio
  • 60 g di burro
  • 300 g di nocciole
  • 50 g di mollica di pane
  • un bicchiere di latte
  • sale
  • pepe

1) Sbucciate l’aglio e, se non è fresco, tagliate a metà gli spicchi ed eliminate l’eventuale germoglio. Mettetelo  nell’apposito cestello e cuocetelo a vapore per 7-8 minuti, in modo da renderlo più digeribile. Sbriciolate la mollica  in una ciotola e copritela di latte.

2) Sgusciate le nocciole, riducetene 4-5 a scagliette sottili e passate quelle rimaste al mixer, avendo l’accortezza di frullarne poche per volta per evitare che blocchino la lama. Unite il composto preparato alla mollica imbevuta di latte, aggiungete anche l’aglio e frullate fino a ottenere una crema omogenea.

3) Regolate di sale e lasciate riposare la salsa. Intanto cuocete le tagliatelle in una pentola capiente con  abbondante acqua bollente salata. Scolatele, conditele con il burro a pezzetti e la crema alle nocciole, aggiungete una abbondante macinata di pepe e mescolate delicatamente. Cospargete la superficie con le lamelle di nocciole tenute da  parte e servite.

Continua a leggere
ricette_fusilli

Fusilli con pomodori e mandorle

INGREDIENTI

PER 4 PERSONE

  • 320 g di fusilli
  • 4 pomodori maturi
  • 1 cipolla
  • 100 g di mandorle, già sgusciate e pelate
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Lavate e mondate i pomodori, divideteli a metà, eliminate i semi, tagliateli a pezzetti e metteteli in uno scolapasta cosparsi di sale in modo che perdano l’acqua di vegetazione. Sbucciate la cipolla e tritatela finemente; riducete le mandorle a lamelle sottili; lavate, asciugate e tritate finemente il prezzemolo.

Scaldate in un tegame 5 cucchiai di olio a fiamma moderata, unite la cipolla e fatela soffriggere per alcuni minuti, quindi aggiungete i pomodori, mescolate bene e cuocete per circa 5 minuti in modo che i pomodori non si disfino. Poco prima di spegnere il fuoco aggiungete le mandorle, mescolate per far insaporire, regolate di sale e tenete da parte in caldo.

Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela e cuocete i fusilli; scolateli al dente, conditeli con il sugo preparato, aggiungete il prezzemolo, pepate, mescolate delicatamente per amalgamare il tutto e servite.

Continua a leggere
ricette_spaghetti

Spaghetti alle noci

Gli spaghetti alle noci sono un primo piatto originale e molto semplice da preparare. Le noci vengono tritate e amalgamate in padella insieme al pangrattato per formare un condimento ricco, avvolgente e gustoso. 

Gli spaghetti alle noci si preparano molto velocemente, il tempo di cuocere la pasta e il gioco è fatto! Per la preparazione delle noci si potrà procedere in due modi diversi: se volete ottenere un sapore più delicato vi consigliamo di utilizzare i gherigli di noci pelati, se invece preferite un sapore più deciso e rustico allora potete anche evitare di sbucciare le noci.

Ingredienti

Portate ad ebollizione un pentolino d’acqua e versateci i gherigli delle noci (1), lessateli per 5 minuti (2), poi scolateli e asciugateli, quindi sbucciateli con cura e tritateli in un mixer. Se preferite, potete evitare di sbucciare le noci e utilizzare i gherigli con la buccia, in questo modo il sapore del salsa alle noci sarà più deciso e rustico. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua, che servirà a lessare gli spaghetti. In una padella fate dorare gli spicchi d’aglio schiacciati o tritati finissimi insieme all’olio extravergine d’oliva (3); unite in padella il pangrattato (4), i gherigli delle noci tritati (5), infine unite la ricotta, diluitela con un po’ di acqua di cottura degli spaghetti e salate a piacere (6). Lessate gli spaghetti, scolateli al dente tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura. Nel frattempo ultimate la cottura del sugo alle noci, allungandolo se necessario con l’acqua di cottura degli spaghetti (7-8). Dopo aver scolato gli spaghetti, fateli saltare in padella con il condimento (9): completate con una manciata di pepe nero macinato fresco e, se vi piace, con un filo di olio di oliva crudo.

Continua a leggere
ricette_lasagne

Lasagne con stracchino e pistacchi

Prepariamo una gustosa lasagna con stracchino e pistacchi come primo piatto super buono. La versione di questa lasagna è alternativa ad una classica lasagna, anche nella versione bianca con besciamella, perché la quantità di salsa è poca e viene compensata con un mix di stracchino e latte. L’aggiunta di pistacchi rende il timballo di pasta molto sfizioso e originale, da preparare per un pranzo sorprendente.

Ingredienti per le lasagne con stracchino e pistacchi (dosi per 6 persone):

Preparazione:
1. Frullate nel mixer 2 cucchiai di prezzemolo tritato con il pecorino, il cumino, i pistacchi e un pizzico di sale. Unite l’olio e frullate per qualche secondo fino a che non si formi una crema omogenea.

2. In una ciotola schiacciate lo stracchino con una forchetta e amalgamatelo con il latte fino a ottenere un composto omogeneo. Scottate le sfoglie di pasta in acqua bollente salata per qualche secondo, scolatele e stendetele ad asciugare su uno strofinaccio.

3. Iniziate a comporre la lasagna mettendo uno strato di sfoglia in una pirofila unta d’olio, spalmatevi il composto di formaggio che avete unito al pesto di pistacchi e alla besciamella. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti.

4. Fate cuocete le lasagne in forno a 200°C per circa 20 minuti e servite calda.

(da: www.buttalapasta.it)

Continua a leggere
ricette_bocconcini

Bocconcini alle mandorle

I bocconcini alle mandorle vengono preparati con la carne di pollo e serviti frequentemente anche durante il periodo natalizio. La presenza degli agrumi saprà stupirvi per il gradevole gusto che si farà certamente ricordare. Serviremo questo secondo piatto con le scorze di limone ed arancia.

Ingredienti

  • 800 g Petto di pollo
  • 100 g Mandorle a lamelle
  • 2 Scalogni
  • 4 Limoni non trattati
  • 4 Arance non trattate
  • q.b. Farina
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • 8 cucchiai Olio extravergine
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • Preparazione

Lavate 2 limoni e 2 arance, togliete la buccia, senza la pellicina bianca, tagliatela a striscioline sottili e buttatela per 2 minuti in acqua in ebollizione, poi scolatela e ripetete l’operazione per togliere il sapore amaro. Spremete tutti gli agrumi.

Tagliate le fette di pollo a rombetti di circa 3 cm per lato. Tritate gli scalogni e rosolateli in una padella con dell’olio. Unite i rombetti infarinati e proseguite la rosolatura per qualche minuto. Salate, pepate, bagnate con il vino, quindi con 6 cucchiai di succo di limone e 1 bicchiere di succo d’arancia.

Unite le mandorle e la metà delle scorze sbollentate e fate ridurre il sugo a fiamma vivace. Completate infine con le scorze rimaste e servite.

 

(da: www.buonissimo.org)

Continua a leggere
ricette_involtini

Involtini alle nocciole

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di fettine di vitello
  • 1 cucchiaio di erbe tritate
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 2 cucchiai di nocciole tritate
  • 20 gr di burro
  • 1/2 tazzina di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • salvia

Come fare gli involtini alle nocciole

Poggiate le fettine d vitello su un piano e battetele per assottigliarle.

In un piattino mescolate il pangrattato con le nocciole tritate, le erbe, il parmigiano, sale e pepe.

Passare le fettine da ambo le parti nel composto ottenuto. Chiudere le fettine ad involtino e fermatele con uno stuzzicadenti. In un padellino antiaderente fate sciogliere una noce di burro con qualche foglia di salvia
Fate cuocere gli involtini alle nocciole in padella per 10 minuti rigirandoli ogni tanto. A fine cottura sfumateli con vino bianco

(da: www.misya.info)

Continua a leggere
ricette_baccala

Baccalа con uvetta e pinoli

Ingredienti

  • Cipolle rossa 1
  • Merluzzo baccala’ gia ammollato 600 gr
  • Aglio 1 spicchio
  • Pomodori ciliegini 500 gr
  • Pinoli 20 g
  • Uvetta 30 g
  • Vino bianco 100 ml
  • Prezzemolo 20 g
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Acqua 50 ml
  • Olive nere denocciolate 70 gr

Per preparare il baccalà con uvetta e pinoli iniziate eliminando le lische del baccalà (1). Noi abbiamo utilizzato un baccalà già ammollato quindi pronto per essere consumato ma se preferite potete utilizzare il baccalà sotto sale o stoccafisso essiccato avendo cura di tenerli in ammollo in acqua fredda per un paio di giorni cambiando l’acqua almeno 3 volte al giorno per eliminare il sale ( nel caso del baccalà) e per reidratare (nel caso dello stoccafisso). Tagliate finemente la cipolla rossa con un coltello oppure utilizzando un mixer se preferite (2). Lavate e tagliate a metà i pomodorini (3) e poneteli in una ciotola. Tagliate a rondelle le olive e tenetele da parte. Mettete l’uvetta in ammollo in 100 ml di vino bianco (4), lasciate reidratate l’uvetta per almeno 30 minuti, scolatela e tenete da parte sia l’uvetta sia il vino che nel frattempo si sarà aromatizzato. Ponete sul fuoco una padella e tostate i pinoli (5) mescolando di frequente per evitare che si brucino. Scaldate due cucchiai d’olio (6) e mettete a rosolare la cipolla precedentemente tritata (7). Schiacciate lo spicchio d’aglio direttamente in padella (8) e rosalate a fuoco medio per almeno 10 minuti. Bagnate con l’acqua  il soffritto per evitare che si asciughi troppo (9). Adagiate i pezzi di baccalà in padella (10), salate e pepate. Dopo circa cinque minuti di rosolatura, bagnate con il bicchiere di vino e sfumate alzando il fuoco. Unite l’uvetta (11). Quando il vino sarà sfumato, abbassate il fuoco. Unite i pinoli tostati (12), i pomodorini (13) e coprite con un coperchio (14). Non girate il baccalà durante la cottura, muovete soltanto la padella, per evitare che si sfaldi. Aggiungete per ultime le olive nere (15) e continuate la cottura fino a che il sughetto si ridurrà e il baccalà risulterà ben cotto, ci vorranno circa 20-25 minuti. Tritate il prezzemolo (16) e unitelo al baccalà per insaporire e profumare il piatto (17), aggiustate di sale e pepe e servite il vostro baccalà con uvetta e pinoli ben caldo (18).

Conservazione

Conservate il baccalà con uvetta e pinoli in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico non più di due giorni. A piatto ultimato, potete congelare il baccalà avendo cura di scongelarlo in frigorifero.
Il baccalà crudo si conserva sotto sale pertanto si sconsiglia di congelarlo dopo l’ammollo.

(da: www.ricette.giallozafferano.it)

Continua a leggere
ricette_pollo

Pollo con anacardi

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

480 g di petto di pollo, 120 g di piselli, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di salsa di soia, 120 g di sedano, 20 g di cipolla, 125 g di funghi champignon, 120 ml di brodo di pollo, 1 cucchiaio di maizena, 2 cucchiai d’acqua, 60 g di anacardi tostati, sale e pepe

PREPARAZIONE “POLLO CON ANACARDI”

Tagliate il petto di pollo a dadini e fatelo rosolare in un tegame di terracotta con dell’olio per 3 minuti mescolando di continuo. Condite il pollo con sale, pepe e salsa di soia, quindi aggiungete il sedano tagliato a rondelle, i piselli, i funghi tagliati a metà se troppo grandi e le cipolle a dadini.

Mescolate il tutto e lasciate cuocere per altri due minuti a fiamma dolce, bagnate, in ultimo, con il brodo caldo e continuate la cottura per altri 5 minuti.

Amalgamate al fondo di cottura la maizena diluita in due cucchiai d’acqua, continuate la cottura per altri 10 minuti a fiamma dolce, fino a quando il pollo non risulti cotto. A questo punto aggiungete gl’anacardi tostati e servite subito in tavola.

(da: www.cookaround.com)

Continua a leggere
ricette_orata

Orata in crosta di zucchine al pistacchio

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di orata freschi
  • 2 piccole zucchine
  • Olio extra vergine d’oliva
  • 1/2  spicchio d’aglio
  • 1 rametto di timo fresco
  • la scorza di 1 Limone non trattato
  • Pepe rosa
  • sale rosa dell’himalaya
  • 1 spolveratina di pangrattato 
  • 1 cucchiaio di polvere di pistacchio di bronte

Tagliate le zucchine a rondelle  sottilissime  ed insaporitele con aglio tritato, sale, e le foglioline di timo fresco. Adagiate i filetti di orata su una teglia ricoperta con carta forno, salateli e aggiungete qualche chicco frantumato di pepe rosa e la scorza del limone grattugiato. Fatto ciò, ricopriteli con le rondelle di zucchine come se fossero le squame del pesce.

Spolverate tutto con pochissimo pangrattato e la granella di pistacchio e irrorate con l’olio.
Cuocete in forno preriscaldato a 200º per 15 minuti. Impiattare e servire con un’insalatina di rucola e mais dolce, condita con olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale. 

(da: blog.giallozafferano.it)

Continua a leggere
ricette_pizza

Pizza pistacchio e pomodorini

Ingredienti per realizzare due pizze:

  • 300 g di semola rimacinata di grano duro
  • 170 ml di acqua tiepida
  • 7-8 g di lievito di birra fresco
  • un cucchiaino raso di zucchero
  • mezzo cucchiaino di sale per l’impasto (io non lo metto)
  • un cucchiaio d’olio extravergine
  • 2 mozzarelle
  • besciamella al pistacchio, dose intera (cliccate per la ricetta)
  • 15 pomodorini circa
  • sale
  • origano
  • pistacchio tritato (2 cucchiaini circa)

Prepariamo l’impasto: sciogliamo il lievito in acqua tiepida, mescoliamo la farina con lo zucchero e aggiungiamo l’acqua con il lievito. Mescoliamo con una forchetta e aggiungiamo il sale. Impastiamo a mano fino ad ottenere un panetto liscio.

Ungiamo una ciotola con un cucchiaio di olio extravergine e lasciamo lì dentro l’impasto a lievitare. Copriamolo bene e lasciamolo in un posto asciutto e caldo per circa 4-5 ore.

Prepariamo la besciamella al pistacchio (come descritto qui: http://blog.giallozafferano.it/odoredifelicita/besciamella-al-pistacchio/).

Lasciamo le mozzarelle a scolare per perdere il liquido in eccesso.

Quando l’impasto sarà lievitato, accendiamo il forno alla massima temperatura e ungiamo due teglie rotonde con un poco di olio (poco poco). Stendiamo gli impasti nella teglia cercando di creare un cornicione più spesso del centro della pizza. Copriamo il centro (escluso il cornicione, quindi) con un disco di carta spagnola, per non bruciarla, e inforniamo per 10 minuti.

Nel frattempo tagliamo i pomodorini e “scoliamoli” dalla loro acquetta interna. Condiamoli con sale e origano.

Togliamo dalle pizze la stagnola, condiamole con la besciamella al pistacchio, la mozzarella e i pomodorini e inforniamo di nuovo per 5-10 minuti.

Appena sfornate, spolverizziamole con un po’ di pistacchio tritato.

(Da: blog.giallozafferano.it)

Continua a leggere